fbpx

Archive: 28 Marzo 2021

l'importanza degli ITS

Rai Tre parla dell’importanza degli ITS Italiani

Tecnici digitali, il futuro al servizio delle imprese Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono scuole speciali di tecnologia che costituiscono un canale formativo di livello post-secondario, parallelo ai percorsi accademici, formando i tecnici superiori nelle aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico e la competitività del sistema Italia.
In onda su #RaiTre una puntata speciale de #ilpostogiusto che ha fatto visita all’ITS Umbria Academy, dove si formano i futuri tecnici digitali, molto richiesti dalle imprese anche in un momento difficile come questo. 

its infomobilita di Palermo

Avviso di selezione per corso “Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci”

Scadenza Candidature 12 Aprile 2021. La Fondazione InfoMobPMO fa parte degli Istituti Tecnici Superiori Siciliani noti come ITS. InfoMobPMO è una fondazione specializzata nelle tematiche della mobilità sostenibile, della info mobilità e delle tematiche associate ai trasporti delle merci e delle persone (dalla gestione logistica, alle tecnologie alla base della gestione delle informazioni).

La Fondazione InfoMobPMO propone un Corso “Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci” rivolto a allieve e allievi in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado, forma figure altamente qualificate nel settore dell’info-mobilità. Il corso grazie ai finanziamenti dedicati è totalmente gratuito. Il percorso di studi prevede Il 30% (600 ore) della durata complessiva del corso si svolge presso aziende di logistica, trasporti o nell’ambito della realizzazione di progetti di Smart Cities e mobilità integrata. Consulta il piano di studi

Questo percorso post diploma consente di conseguire il Diploma di Tecnico Superiore con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche (European Qualification Framework).

Gli sbocchi occupazionali vanno dal settore del trasporto merci a quello delle aziende che forniscono sistemi e servizi di infomobilità. Per candidarsi è necessario scaricare e compilare i documenti e gli Allegati presenti sotto.

E’ anche possibile manifestare un interesse al corso per essere contatti dalla segreteria organizzativa della Fondazione ITSmobPMO di Palermo per essere guidati alla compilazione della domanda.

SCADENZA CANDIDATURE 12 APRILE 2021 ORE 13,00

Avviso di Selezione

Allegato 4 – Informativa trattamento dei dati

Allegato 3 -Domanda-di-iscrizione-agli-interventi-FSE1_DEF

Allegato 2 – Dichiarazione sostitutiva atto notorio titolo di studio e attestati

Allegato 1 – Istanza-partecipazione-alla-selezione-2020-2022

ITS Draghi parla ai giornali della loro importanza

Che cosa sono gli Its, gli istituti su cui punta Draghi per il lavoro dei giovani

In seguito all’insediamento del governo Draghi gli ITS hanno raggiunto una meritata visibilità grazie ai dati occupazionali capaci di mettere in campo ed evidenziati dal nuovo premier Italiano. Molte testate giornalistiche nazionali ne hanno dato spazio e visibilità tra le quali il Corriere della Sera e il Sole24Ore.

Sono 107 in tutta Italia e hanno 18 mila studenti, che dopo lil diploma trovano lavoro subito (83%) Nel Recovery un miliardo e mezzo per decuplicare gli iscritti in 5 anni

Un miliardo e mezzo per gli Its, gli istituti tecnici superiori. E’ questa la scommessa del governo Draghi per la formazione: rafforzare quella che dal 2010 costituisce, a fianco dell’Università, il secondo sistema di istruzione terziaria. Per ora i diplomati in questo percorso di studio sono molto pochi: gli iscritti nel 2020 ai due anni di percorso erano 18 mila e gli Istituti sono concentrati nelle aree più industrializzate del Paese, nel Nord – Lombardia e Emilia Romagna – e nel Centro Italia anche se lo scorso anno Campania e Puglia hanno avviato diversi progetti.

Continua a leggere l’articolo sul Corriere della Sera

Mobilità Sostenibile opportunità legate all'utilizzo die monopattini

La Sicilia punta sulla mobilità Sostenibile

La Sicilia punta sulla mobilità sostenibile: l’ITS InfomobPMO lancia un percorso per formare manager per la mobilità delle persone e delle merci.

Palermo marzo 2021 – Avviare in Sicilia un percorso ITS di “Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci”, un settore che a seguito dell’emergenza Covid-19 acquisirà un ruolo sempre più rilevante. È questo l’obiettivo del partenariato ITS InfomobPMO formato da Istituto Scolastico Vittorio Emanuele III di Palermo, Università degli Studi di Palermo, Alta Scuola ARCES, Città Metropolitana di Palermo, Comune di Terrasini e le aziende ARANCIA ICT s.r.l. (Produzioni Software per Mobilità), ECOMAV s.r.l. (Veicoli Elettrici), St.h. Italia (Energie Rinnovabili), X-System.it s.r.l. (Sistemi Ticketing Elettronico), ASSOPROVIDER (Associazione Provider Italiani), TGlobal S.r.l. (Telecomunicazioni e Telefonia), CO.ME.S (Carpenteria Metallica), Aereoclub Palermo (Scuola di Volo e Piloti di Droni).

Al centro del progetto, la condivisione di una strategia che consenta al territorio siciliano di cogliere le importanti opportunità derivanti dagli investimenti green previsti dal Recovery Plan e più in genere dalle politiche Europee dei prossimi anni.  

I giovani interessati a intraprendere tale percorso di istruzione superiore terziaria, alternativo all’università, hanno una concreta opportunità di formazione finalizzata all’occupazione.  Sono infatti molto interessanti i dati forniti dal sistema ITS nazionale che affermano come l’80% degli studenti che partecipa ai corsi ITS trova lavoro entro un anno, il 50% dei docenti proviene dal mondo imprenditoriale e delle aziende di settore, il 30% della durata dei corsi è svolto in azienda e il 50% dei percorsi formativi utilizza tecnologie 4.0 con metodologie e strumenti digitali (Fonte Ministero dell’Istruzione).

A tal proposito 835 ore di formazione saranno a distanza attraverso piattaforma google meet, 365 ore di attività pratico/laboratoriali in presenza e 600 ore di stage aziendale per un totale di 1800 ore.

Il 30% (600 ore) della durata complessiva del corso si svolge presso aziende di logistica, trasporti o nell’ambito della realizzazione di progetti di Smart Cities e mobilità integrata.

Il percorso fornisce CFU riconosciuti dall’Università degli studi di Palermo e 5 crediti validi per le graduatorie provinciali GPS. Inoltre gli allievi che porteranno a termine il percorso formativo otterranno del patentino abilitante di pilota di drone.

Possono partecipare alla selezione i candidati di cittadinanza europea occupati, inoccupati o disoccupati, in età lavorativa, in possesso di diploma di scuola media superiore quinquennale rilasciato dal Ministero della Pubblica Istruzione e i possessori di titolo di studio straniero equipollente nonché Laureati di primo e secondo livello, o vecchio ordinamento.

Una valida proposta a vantaggio non soltanto dei giovani neodiplomati, ma anche dei neolaureati, dei disoccupati e delle imprese locali, sempre più interessate al reclutamento di figure tecniche altamente specializzate.

Sbocchi occupazionali nel settore della mobilità sostenibile

La figura formata dalla Fondazione ITS INfoMobPMO è un esperto di mobilità sostenibile e info mobilità. Sono numerose le occasioni di lavoro richieste dal mercato per figure professionali le cui competenze siano applicabili e spendibilità nel settore della mobilità. E’ la figura di un manager della mobilità sostenibile diviene sempre più ricercata.

Quali sono le principali opportunità lavorative e professionali per il Tecnico Superiore per la mobilita’ delle persone e delle merci?

Le opportunità lavorative e le realtà interessate al tecnico per il trasporto delle merci e delle persone.


• Sarà possibile lavorare in Imprese di servizi aeroportuali, di trasporto merci, di logistica integrata.
• Sarà possibile trovare occupazione in imprese industriali, commerciali, della grande distribuzione all’interno della direzione logistica.
• Collaborare in Imprese del settore navale e portuale,
• Lavorare nella gestione di piani di mobilità delle merci in Imprese di spedizioni, agenzie di trasporti;
• Lavorare nel settore dei trasporti Ferroviari, in società di consulenza o centri di ricerca specializzati nel trasporto e nella logistica;
• Collaborare con fornitori di servizi innovativi per la mobilità delle merci in ambito urbano e/territoriale (imprese private; aggregazione di operatori sociali ed economici),
• Collaborare con fornitori di sistemi e servizi di infomobilità,,
• Lavorare in organismi pubblici con finalità istituzionali relative alla pianificazione e valutazione a livello territoriale nel campo dei sistemi logistici/trasporto merci e persone,
• Collaborare con organismi pubblici e privati, istituti di ricerca e società specializzate nella consulenza relativa alle attività di logistica e trasporti.

Scopri come partecipare ad un ITS sulla mobilità sostenibile

Cosa fa un Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci

La Figura Professionale formata

Il Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci partecipa ai processi di organizzazione, e gestione del trasferimento di persone e merci. Agisce sia sul territorio nazionale che internazionale e si occupa della gestione dei flussi documentali necessari. Svolge funzioni di natura tecnica, organizzativa e commerciale. Partecipa ai processi di scelta che favoriscono le soluzioni e gli strumenti più idonei alla realizzazione di servizi inerenti il trasporto di merci e persone. Si occupa della scelta, del coordinamento e armonizzazione delle diverse tecnologie e modalità di trasporto disponibili all’interno di un piano di trasferimento di persone o merci.

Cosa fa quindi un Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci?

Opera all’interno di imprese di produzione di beni e servizi, dei trasporti marittimi ed aerei, agenzie e vettori di spedizione nazionali ed internazionali.

Opera nel settore Logistica, nel campo delle infrastrutture, della gestione del traffico e relativa assistenza ai mezzi, gestendo procedure di spostamento e trasporto intermodale nelle sue diverse componenti: corrieri, vettori, operatori di nodo e intermediari logistici.

Opera nel settore della Smart Mobility nell’ambito dei servizi a supporto del trasporto pubblico e privato si occupa di innovazione del comparto Automotive (fleet management, car sharing, car pooling, auto-elettrica ecc.)

Si occupa della gestione delle infrastrutture e dei servizi logistici aeroportuali in un’ottica di integrazione e interfacciamento di dati real time all’interno di servizi aereoportuali

Scopri gli Sbocchi occupazionali e le opportunità lavorative del Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci

La Fondazione ITS InfomobPMO

la Fondazione ITS InfoMobPMO di Palermo opera nel settore della mobilità sostenibile e ha avviato tre percorsi formativi pensati e strutturati con l’obiettivo di rispondere al meglio alle esigenze delle aziende del settore della mobilità, della logistica e dei trasporti.

  1. Corso per Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci;
  2. Corso per conduzione del mezzo navale – ufficiale di coperta e gestione degli apparati ed impianti di bordo – ufficiale di macchina;
  3. Corso per Tecnico Esperto nella produzione e manutenzione di veicoli e/o relative infrastrutture sostenibili

Come noto gli Istituti Tecnici Superiori (https://www.miur.gov.it/percorsi-its) mirano al potenziamento della cultura scientifica tecnologica ed, in particolare, alla formazione di tecnici altamente specializzati e riconosciuti a livello europeo (V livello del Quadro europeo delle qualifiche – European Qualification  Framework) tramite l’acquisizione del diploma di Tecnico Superiore.

Il sistema degli ITS in Italia è oggetto di particolare attenzione e aspettativa, come peraltro ricordato dal Presidente Draghi proprio nel discorso di presentazione del programma di Governo al Senato del 17 gennaio 2021 definendoli “Pilastri educativi” e, più concretamente, prevedendo notevoli stanziamenti volti a moltiplicare gli interventi formativi sul PNRR approvato con Decisione di esecuzione del Consiglio il 13 luglio 2021.

La Fondazione ITS InfomobPMO ha sede a Palermo e si avvale della partnership del di Polo Meccatronica di Sicilia composto da oltre 50 aziende che ospitano i tirocini dei nostri allievi. Inoltre è possibile visionare la sezione dedicata alle aziende convenzionate con il nostro ITS per conoscere le ulteriori possibilità di collaborazione offerte a chi frequenta i nostri corsi.

L’Istituto Tecnico Superiore della Fondazione InfoMobPMO fa parte della rete degli ITS Siciliani ed è partecipata dall’Istituto Scolastico Vittorio Emanuele III di Palermo, dall’Università degli Studi di Palermo, dall’Alta Scuola ARCES, dalla Città Metropolitana di Palermo, dal Comune di Terrasini e dalle aziende fondatrici ARANCIA ICT s.r.l. (Produzioni Software per Mobilità), ECOMAV s.r.l. (Veicoli Elettrici), St.h. Italia (Energie Rinnovabili), ASSOPROVIDER (Associazione Provider Italiani), TGlobal S.r.l. (Telecomunicazioni e Telefonia), CO.ME.S (Carpenteria Metallica), Aereoclub Palermo (Scuola di Volo e Piloti di Droni).

Il partenariato ITS InfomobPMO in sintesi:

ENTI

ENTI LOCALI

AZIENDE FONDATRICI

PARTNER SOCI

Polo Meccatronica di Sicilia

ALTRE AZIENDE CONVENZIONATE

EXPERT CASCINO

ZUCCHETTI

AMAT

RANDAZZO SRL

SOUTH DRONE

ALIOTO SRL

BLUE OCEAN

ESCO MOBILITY

PORTITALIA

Info ITS

Il Mobility Manager: una figura in forte evoluzione

La rapida evoluzione del settore dei trasporti e l’attuale emergenza socio-sanitaria da Covid-19 hanno determinato una forte richiesta di nuove figure professionali in grado di integrare aspetti specialistici legati all’organizzazione e alla gestione del sistema dei trasporti multimodale in un contesto multiutente, con competenze trasversali di settore: pianificazione territoriale e sistemi informativi territoriali, data analysis e internet of things, marketing e comunicazione.

Nell’accezione comunemente affermata in ambito europeo, il Mobility Management è un approccio ai problemi della mobilità fondamentalmente orientato alla gestione della domanda, che sviluppa ed implementa strategie volte ad assicurare il trasporto delle persone in modo efficiente, con riguardo a scopi sociali, ambientali e di risparmio energetico. È un’attività centrale rispetto ai problemi di mobilità urbana, sia per le pubbliche amministrazioni che per le aziende.

Le tecniche di Mobility Management iniziano ad affermarsi agli inizi degli anni ’90 negli Stati Uniti ed in alcuni paesi europei, quali il Belgio, la Gran Bretagna, l’Olanda e la Svizzera. In Italia è stata introdotta la figura del Mobility Manager con il Decreto Ronchi “Mobilità sostenibile nelle aree urbane” del 27 marzo 1998 – una delle prime iniziative intraprese dallo Stato in ottemperanza all’impegno assunto in sede internazionale con la firma del Protocollo di Kyoto sui cambiamenti climatici – ed ha ritrovato attualità nel decreto Rilancio del 2020, che ha previsto il suo inserimento all’interno delle aziende o enti pubblici con più di 100 dipendenti con sede in una città metropolitana, in un capoluogo di provincia o in un comune con almeno 50000 abitanti.

Al fine di formare mobility manager in grado di cogliere le sfide proposte dalla società attuale e dall’attuale emergenza sanitaria, occorre approfondire le tematiche di seguito elencate:

– analizzare la domanda di mobilità e i principali fattori che ne determinano i comportamenti, studiando i principali strumenti di modellazione presenti nella letteratura scientifica;

– applicare le competenze di economia e management dei trasporti all’analisi delle esigenze degli utenti/clienti e alla pianificazione e gestione di servizi di trasporto pubblico locale, sia tradizionali (percorsi e frequenze di una rete di autobus) che innovativi (car pooling, sharing mobility, servizi a chiamata, etc), in grado di rispondere efficacemente alle nuove esigenze di mobilità e nella logica Mobility as a Service (MaaS);

– applicare i diversi modelli per la pianificazione dei trasporti in diversi contesti territoriali, con un approfondimento particolare inerente alla definizione dei Piani Urbani per la Mobilità Sostenibile (PUMS) secondo quanto previsto dalla normativa tecnica di settore;

– organizzare il sistema dei trasporti in una visione intermodale e di compatibilità ambientale, con un approfondimento particolare al ruolo che la mobilità pedonale e quella ciclabile devono avere all’interno di un sistema integrato dei trasporti;

– utilizzare gli strumenti di analisi economica e finanziaria per la valutazione e la gestione delle infrastrutture di trasporto;

– predisporre un piano di marketing per nuovi servizi di trasporto;

– sostenere ed orientare le amministrazioni pubbliche nel processo decisionale e nella definizione e attuazione di politiche realistiche ed efficaci, anche tramite la proposizione di un approccio TOD (Transit Oriented Development) che può guidare le scelte di rigenerazione urbana in ragione delle nuove linee di mobilità attiva o tramite ancora la pianificazione degli orari della città in maniera tale da ridurre le concentrazioni di traffico nelle ore di punta;

– affrontare realtà caratterizzate da elevata complessità attraverso uno spiccato orientamento al problem solving e al lavoro di gruppo.

Il futuro della mobilità

Moduli Piano di Studi Corso Mobilità Sostenibile

Possono partecipare alla selezione i candidati di cittadinanza europea occupati, inoccupati o disoccupati, in età lavorativa, in possesso di diploma di scuola media superiore quinquennale rilasciato dal Ministero della Pubblica Istruzione e i possessori di titolo di studio straniero equipollente nonché Laureati di primo e secondo livello, o vecchio ordinamento.

Manifestazione di interesse online:

Caratteristiche del corso

Complessive 1800 ore, distribuite in 18 mesi. 835 ore di formazione online attraverso piattaforma google meet, 365 ore di attività pratico/laboratoriali, 600 ore di stage aziendale.

Il 30% (600 ore) della durata complessiva del corso si svolge presso aziende di logistica, trasporti o nell’ambito della realizzazione di progetti di Smart Cities e mobilità integrata.

Moduli formativi in aula: n. 835 ore

Denominazione ModuloN. Ore
Strumenti di matematica, statistica e fisica applicata40
L’impresa15
Marketing15
L’impresa e la normativa di settore15
Tecniche di comunicazione15
Team building20
Problem solving20
Inglese tecnico20
Diritto ed economia nel settore dei trasporti15
Start-up40
Modellazione solida e 3D printing30
Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto20
Urbanistica15
Sistemi Informativi Territoriali30
Pianificazione dei Trasporti35
Tecnica dei Trasporti30
La Modellazione del Sistema dei Trasporti35
Trasporti e intermodalità35
IT security30
Data analysis20
Mobile computing30
Sistemi distribuiti30
Mobility management50
Business english20
Internet of Things50
Programmazione di sistemi mobili30
Logica di controllo di un sistema portuale40
Tecniche di gestione della qualità, dell’energia e dell’ambiente50
Infrastrutture per la mobilità in ambito urbano40

Ambito pratico/laboratoriale: n. 365  ore

    
Denominazione ModuloN. Ore 
IT security (modulo laboratorio) (Professionisti aziendali)30
Pianificazione territoriale20
Data analysis (modulo laboratorio)35
Mobile computing (modulo laboratorio)30
Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto 25
Sistemi distribuiti (modulo laboratorio)30
Mobility management (modulo laboratorio)30
Internet of Things (modulo laboratorio)35
Programmazione di dispositivi mobili – Android50
Programmazione di dispositivi mobili – iOS50
Inglese tecnico15
Business english15

Per informazioni:

Segreteria didattica: FONDAZIONE ITS INFOMOBPMO c/o Alta Scuola ARCES Vicolo Niscemi n. 5 Palermo
Tel: 091.346629
info@its-infomobpmo.it

Corso e Destinatari per Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci

Destinatari del corso Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci

Possono partecipare alla selezione i candidati di cittadinanza europea occupati, inoccupati o disoccupati, in età lavorativa, in possesso di diploma di scuola media superiore quinquennale rilasciato dal Ministero della Pubblica Istruzione e i possessori di titolo di studio straniero equipollente nonché Laureati di primo e secondo livello, o vecchio ordinamento.

Titolo di studio rilasciato dal corso

Al termine del percorso verrà rilasciato un Diploma di Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci avente valore nazionale e riconoscimento europeo (V livello Quadro Europeo delle Qualifiche).

Altri titoli rilasciati

CFU riconosciuti dall’Università degli studi di Palermo

5pt Crediti validi per le graduatorie provinciali GPS

Patentino abilitante di Pilota di Drone

Servizi per gli studenti


Tutoring
Tecnologie digitali – Google Meet
Seminari, workshop, laboratori in azienda, testimonianze
Placement
Orientamento Personalizzato


Come Partecipare

Candidatura aperte fino al 12 Aprile 2021 secondo le modalità previste dal Bando: Visualizza la sezione dedicata alla candidatura

Al corso sarà ammesso un numero massimo di 30 partecipanti.

Manifestazione di interesse online:

Per informazioni:

Segreteria didattica: FONDAZIONE ITS INFOMOBPMO c/o Alta Scuola ARCES Vicolo Niscemi n. 5 Palermo
Tel: 091.346629
info@its-infomobpmo.it

Caratteristiche del corso

Complessive 1800 ore, distribuite in 18 mesi. 835 ore di formazione online attraverso piattaforma google meet, 365 ore di attività pratico/laboratoriali, 600 ore di stage aziendale.

Il 30% (600 ore) della durata complessiva del corso si svolge presso aziende di logistica, trasporti o nell’ambito della realizzazione di progetti di Smart Cities e mobilità integrata.

Moduli formativi in aula: n. 835 ore

Denominazione ModuloN. Ore
Strumenti di matematica, statistica e fisica applicata40
L’impresa15
Marketing15
L’impresa e la normativa di settore15
Tecniche di comunicazione15
Team building20
Problem solving20
Inglese tecnico20
Diritto ed economia nel settore dei trasporti15
Start-up40
Modellazione solida e 3D printing30
Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto20
Urbanistica15
Sistemi Informativi Territoriali30
Pianificazione dei Trasporti35
Tecnica dei Trasporti30
La Modellazione del Sistema dei Trasporti35
Marketing15
Trasporti e intermodalità35
IT security30
Data analysis20
Mobile computing30
Sistemi distribuiti30
Mobility management50
Business english20
Internet of Things50
Programmazione di sistemi mobili30
Logica di controllo di un sistema portuale40
Tecniche di gestione della qualità, dell’energia e dell’ambiente50
Infrastrutture per la mobilità in ambito urbano40

Ambito pratico/laboratoriale: n. 365  ore

    
Denominazione ModuloN. Ore 
IT security (modulo laboratorio) (Professionisti aziendali)30
Pianificazione territoriale20
Data analysis (modulo laboratorio)35
Mobile computing (modulo laboratorio)30
Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto 25
Sistemi distribuiti (modulo laboratorio)30
Mobility management (modulo laboratorio)30
Internet of Things (modulo laboratorio)35
Programmazione di dispositivi mobili – Android50
Programmazione di dispositivi mobili – iOS50
Inglese tecnico15
Business english15